il NUOVO CAFFE' | CHIUDIAMO IL CAMPO NOMADI! Trattiamo tutti i cittadini nello stesso modo, stessi diritti stessi doveri..
2972
single,single-post,postid-2972,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

CHIUDIAMO IL CAMPO NOMADI! Trattiamo tutti i cittadini nello stesso modo, stessi diritti stessi doveri..

CHIUDIAMO IL CAMPO NOMADI! Trattiamo tutti i cittadini nello stesso modo, stessi diritti stessi doveri..

BisognaCOPPO NOMADI ripartire dalla costituzione. L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro e ancora dal principio di uguaglianza.

Ad Asti ci sono i cittadini che pagano le tasse e le sanzioni. Famiglie che fanno fatica ad arrivare a fine mese ma, stringendo i denti e con molti sacrifici, riescono a sopravviver. Ci sono poi altre persone che invece non pagano acqua, luce, gas e i servizi primari e molte volte non perché non possano ma semplicemente perché non vogliono.

I Campi Nomandi sono un servizio offerto dal Comune di Asti che però prevede che le utenze debbano essere pagate da chi ne usufruisce. Dopo diverse interrogazioni in merito è chiaro che solo di acqua, il Comune ha anticipato ad oggi 1milione€ e non ha ancora allontanato nessuno dei morosi, sebbene il regolamento preveda il contrario.

Il servizio Campo Nomadi non è obbligatorio e pertanto può essere chiuso. Chiediamo pertanto all’Amministrazione di terminare l’erogazione del servizio.

Il risparmio può serenamente essere usato per chi ha veramente bisogno e per creare nuovi posti di lavoro, quelli sì che sarebbero il vero servizio sociale costituzionalmente corretto.

Cordialità,