il NUOVO CAFFE' | EXPO: OCCASIONI PERSE E PROCLAMI, UNA FREGATURA PER ASTI
3263
single,single-post,postid-3263,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

EXPO: OCCASIONI PERSE E PROCLAMI, UNA FREGATURA PER ASTI

EXPO: OCCASIONI PERSE E PROCLAMI, UNA FREGATURA PER ASTI

Cari amici, comincia ad infervorarsi la corsa ad Expo 2015, siamo tutti pronti per partire alla volta di Milano, fieri di essere italiani!!!!

Si prevedono oltre 20 milioni di visitatori da maggio ad ottobre , di cui 6/8 milioni stranieri…..una ricchezza enorme anche per le nostre terre, peccato che come sempre i nostri amministratori perdano occasioni importanti!!!

Mi riferisco in particolare alla nostra amministrazione Comunale, infatti il Sindaco Brignolo e l’Assessore Cerrato, si sono inventati alcune iniziative, ottime per avere un titolo sul giornale, ma modeste dal punto di vista dell’offerta. Pensate che a fronte di milioni di visitatori previsti,  si sono organizzate “corriere” , con partenza da alcuni Comuni , compreso quello di  Asti, che in giornata porterebbero alcune decine di persone all’Expo per poi rientrare la sera……!!!! Scusate, ma a me ricordano tantissimo i pellegrinaggi ai Santuari Mariani che organizza il Parroco del piccolo paese!!!! Inoltre le agenzie di viaggio sono mesi che offrono questa tipologia di pacchetto turistico, con tanto di guida ,degustazioni, pernottamenti, etc…. Proseguiamo poi con in “gran tour” (di due ore e mezza!!!)delle colline Unesco, con partenza da Casale Monferrato e “transito” da Asti, giusto per dire che ci siamo anche noi!! Ma se andate al sito www.monferratoexpo2015.com, portale tanto pubblicizzato da Cerrato e Brignolo, che dovrebbe stringere l’alleanza tra Asti e Alessandria nella promozione degli eventi artistici, culturali,enogastronomici e paesaggistici del Monferrato da qui ad ottobre 2015, le manifestazioni di Asti ad oggi ancora non appaiono ,in compenso appaiono tutte quelle dell’”alessandrino”……., bravi!!! Siamo veramente allo sbando e quando penso che Parma e Piacenza, unite alle loro Province, ai Comuni capoluogo ed alle Associazioni Industriali hanno formalizzato a Trenitalia la richiesta di inserire le due città nei  treni speciali ad alta velocità per Expo 2015, mi viene da pensare che siamo “un po’ indietro come idee”. Un’ultima domanda:” Sindaco Nuovo, Assessore Cerrato, noi almeno un treno a vapore lo facciamo transitare da Asti per l’Expo?”

         Pronto Casa s.n.c My beautiful picture